L’adozione a distanza a Napoli

domande_frequenti_bak.jpg

 

Napoli ha probabilmente tanti problemi rispetto alla gestione del territorio, ma i napoletani sono famosi nel mondo per il loro grande cuore, nonostante tutti i problemi cui possono andare incontro il sostegno reciproco e la solidarietà sono alla base di questa cultura calda e mediterranea che crede di più nell’affetto e nei sentimenti che nella materialità.

 

Chi viaggia in Campania e visita Napoli rimane colpito dall’accoglienza calorosa e si porta dentro un po’ del grande “core” che permette di vivere bene e dare peso alle cose importanti. Prendendo esempio dal sentimento napoletano è facile rendersi conto che fare del bene costa poco e ha tanti vantaggi. L’adozione a distanza permette di prendersi cura di un bambino o una bambina che per caso sono nati in paesi sfortunati e per questo vivono in condizioni i forte disagio, orfani o abbandonati, senza nessuno che si prenda cura di loro, oppure sfruttati dagli adulti che li vedono come un modo semplice per fare soldi.

 

Salvare questi bimbi dalla strada è semplice, dare loro un posto caldo e sicuro in cui vivere, andare a scuola e giocare costa circa 28 euro al mese, ma salvare la vita a un bambino e regalargli un futuro attraverso la beneficenza non ha prezzo.

L’adozione a distanza a Napoliultima modifica: 2009-07-07T10:51:00+02:00da feedwrite
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento